Spartito colorato

Spartito colorato

giovedì 17 settembre 2009

Le note infinite


Non si tratta di musica ma di come certi documenti vengano scritti velocemente in modo compartecipativo. In pratica queste note dovrebbero contenere i pensieri di chi li legge. E' una specie di circolo in cui io per esempio scrivo una nota incompleta e probabilmente chi legge ne immagina il finale. In modo quasi magico questi pensieri vengono recepiti e finiranno a loro volta in altre note. Cosi alla fine questo sarà il libro del mondo. Esiste solo una regola: non credete a niente che non sia amore.

Nessun commento:

Posta un commento